Opzioni binarie vietate: la nuova sfida del CySEC

1
1384
CySEC

L’iFX Expo è uno dei più importanti eventi organizzati nell’ambito del trading. Evento che quest’anno si è svolto a Cipro. E proprio nell’ambito di questo evento c’è stata una dichiarazione da parte del CySEC che ha davvero fatto discutere: “Stiamo valutando la possibilità di mettere al bando le opzioni binarie, ma stiamo ancora attraversando una fase di consultazione”.

Demetra Kalogerou, presidente del CySEC, non ha usato tanti giri di parole per affermare che le opzioni binarie possano essere vietate una volta per tutte.

Da un po’ di anni a questa parte il CySEC ed altri enti regolatori hanno inasprito molto le leggi che regolano il forex e il trading binario, in risposta soprattutto alle innumerevoli accuse di frode provenienti da parte di clienti danneggiati. Nel campo del trading, non a caso, sono parecchi i casi di persone che si son viste truffare dai broker, e sono altrettanto numerosi i casi di broker che alla fine si sono rivelati degli abili truffatori. Neanche le modifiche apportate sui regolamenti sono servite poi a molto, tanto è vero che il tentativo in atto di modificare in senso ancor più restrittivo la direttiva MiFID non sta lasciando per strada tanti consensi.

Ma quali conseguenze faremmo bene ad aspettarci qualora le opzioni binarie dovessero effettivamente abbandonare il mercato? Se il CySEC deciderà di intraprendere questa strada, a quel punto ci sarebbero serie conseguenze per il trading in senso lato, se non altro perché ci sono Paesi, come l’Italia, in cui le opzioni binarie rappresentano una pratica diffusissima.

In altri Stati come Belgio e Francia, invece, cambierebbe ben poco poiché questi Paesi hanno già vietato tutti i mercati over the counter, forex compreso. In questa direzione si stanno muovendo anche Canada e Olanda, attualmente uniformate sulla strada del bando ad ogni forma di pubblicità fatta nei confronti delle opzioni binarie. Israele invece vuol usare il pugno duro: la Israeli Securities Authority (ISA) ha emanato una proposta di legge volta a sradicare in tutto e per tutto le opzioni binarie nel Paese.

Insomma, nei confronti di questa forma di trading è in atto una vera e propria guerra globale, tant’è che in molti chiedono semplicemente di rivedere le regole in misura più restrittiva (come vale per l’americana CFTC) anziché cancellare tutto dall’oggi al domani. Infatti negli USA l’introduzione di leggi più rigide ha portato a un cambiamento radicale, con una presenza sul mercato di soli due broker di opzioni binarie e con dei casi di frode che si sono sostanzialmente dimezzati.

1 COMMENT

  1. perche’ i gratti a vinci,il superenalotto,le macchinette non sono un gioco d’azzardo?che abolissero quelle in italia meglio….

LEAVE A REPLY