Bitcoin Dollaro, nuovi livelli supporto e resistenza

0
Cambio Bitcoin Dollaro, supporto e resistenza
Powered by Trading View

Sebbene il cambio Bitcoin Dollaro sia uscito fuori da un’area critica che lo ha visto arrivare sotto quota 6.000$ il giorno 6 febbraio, il rimbalzo della quotazione BTC/USD fatica a completarsi. Infatti, come si può vedere dall’immagine qui sopra, il livello dal quale il forte ribasso era partito, a quota 9.523$ non è stato ancora raggiunto dal rimbalzo.

Durante la giornata di sabato 10 febbraio, infatti, il trend rialzista si è bloccato a quota 9.075$ per poi continuare a scendere fino ad oggi, lunedì 12 febbraio. Questo si può leggere come un segnale di debolezza da parte del cambio Bitcoin Dollaro, oggi ancora più lontano da quota 10.000$ rispetto a ieri.

Nel momento in cui questo articolo viene redatto, alle ore 16:03 del giorno 12 febbraio 2018, il cambio Bitcoin Dollaro segna quota 8.184. Un ribasso di quasi 1.000$ in due giorni, quindi, per un cambio che se avesse seguito più regolarmente il trend, ora avrebbe già sfondato quota diecimila.

Questa debolezza va a infiacchire l’intero comparto delle valute digitali, con XRP (Ripple) che sebbene abbia mostrato una marcia in più in questi giorni, sembra subire il colpo di tale debolezza. Stesso discorso per gli Ether di Ethereum.

Nuovi supporti e resistenze per il cambio bitcoin dollaro

Prendendo in considerazione lo stesso grafico, possiamo evidenziare due nuovi livelli di supporto e resistenza.

La resistenza, a quota 9.540$, è data proprio dal massimo dell’ultimo picco anteriore all’inizio del trend ribassista conclusosi il 6 febbraio.

Il supporto, invece, è stato disegnata sulla linea della quota 7.795$, partendo dal momento in cui il trend, una volta normalizzatosi, ha iniziato a faticare.

La situazione per le prossime ore si presenta piuttosto incerta. A dare “una smossa” al prezzo del bitcoin potrebbero intervenire fattori esterni di tipo fondamentale, di cui occorrerà tenere conto. Tra gli eventi positivi, l’ottimizzazione del codice denominata Schnorr.

Le informazioni contenute in questo articolo non vogliono costituire un invito all’investimento. Le criptovalute sono strumenti finanziari soggetti ad alta volatilità.