Cambio Dash Euro, studio dopo novembre boom

0
Il simbolo della criptovaluta DASH

Dopo un novembre memorabile, il cambio Dash Euro sta attraversando una sorta di pausa. Ne approfittiamo anche noi per effettuare un’analisi tecnica che pubblicheremo domani mattina. Per il momento, ci limitiamo a riportare quanto registrato nello scorso mese a proposito del mercato di questa criptovaluta di cui si parla poco ma che potrebbe rivelarsi una sorpresa nel settore.

Il giorno 1 novembre 2017, il cambio DASH/EUR segnava 236,20. Quindi, per comprare un DASH occorrevano “soltanto” 236,20 euro. A fine mese, il giorno 30 novembre, lo stesso arrivava a quota 646,02. Il valore del DASH in euro, quindi, nel solo mese di novembre, è quasi triplicato.

A partire da Dicembre, invece, la quotazione di DASH è scesa gradualmente, arrivando a 608 euro. Forse ai più non ha sorpreso tanto il fatto che sia sceso (e di poco), ma che lo abbia fatto in modo decisamente graduale, senza i movimenti repentini a cui ci ha invece abituato il Bitcoin. A proposito del Bitcoin, va ricordato come questa criptovaluta abbia raggiunto il suo nuovo massimo storico.

A proposito di questa gradualità, vedremo se continuerà nei prossimi giorni. Sarà molto interessante vedere come si comporterà il DASH nelle prossime settimane, poiché un ulteriore rialzo potrebbe davvero segnare il cambio di passo.

Con l’analisi tecnica che pubblicheremo domani mattina sottoporremo i grafici del cambio DASH Euro agli indicatori tecnici. Nel frattempo, evidenziamo come anche DASH sia stato inserita nella lista delle criptovalute su cui è possibile fare trading nel sistema internazionale di negoziazione CFD Plus500.

 

SHARE
Previous articleBonus Impresa, sconti da FCA per imprese e partite Iva
Next articleBitcoin record oltre la soglia dei 14mila dollari

Paolo Ferrari è laureato in Lettere ma negli anni la sua passione per il settore economico e finanziario lo ha portato a seguire ulteriori percorsi di formazione, accademica e sul campo, fino a divenire un riconosciuto esperto di strumenti finanziari, settore in cui opera e scrive dal 2009.