Home Blog Page 81

Luxottica acquisisce Oticas Carol e rende noti i risultati del 2016

0
luxottica

Luxottica fa acquisti in Brasile e compra la catena di franchising Oticas Carol. Il gruppo capitanato da Leonardo del Vecchio coglie l’occasione anche per annunciare i conti del 2016, con vendite che si sono rivelate superiori a quelle attese e con incassi che hanno superato i 9 miliardi di euro. Ma procediamo con ordine dando prima di tutto uno sguardo alla questione Oticas Carol.

Inflazione: come procedono le cose nell’Eurozona?

0
inflazione

Nell’ultima riunione risalente al 19 gennaio scorso, la Banca Centrale Europea ha confermato i tassi di interesse già oggetto di conferma nella precedente riunione di dicembre. Ma dal momento in cui la decisione di lasciare invariati i tassi di interesse era già nell’aria, il tema vero della riunione è stato un altro: l’andamento dell’inflazione e le possibili misure da prendere in considerazione per favorire il rialzo dei prezzi nell’Eurozona.

Petrolio in chiaroscuro: pesano le tensioni tra Usa e Iran

0
petrolio

Settimana positiva per il petrolio WTI (+1.28%), nonostante le cattive notizie provenienti dall’America sul fronte delle scorte e della produzione. Il consueto rapporto settimanale diffuso dall’Energy Infermation Administration, infatti, ha segnalato uno stock di greggio in salita di ben 6.466 milioni di barili, un risultato ben oltre le attese degli analisti che invece si attendevano un aumento minore (pari cioè a 3.84 milioni di barili).

Unicredit, via libera all’accordo: previste 2mila assunzioni

0
unicredit

Accordo raggiunto tra i dirigenti di Unicredit e i suoi bancari sui tagli al personale: previste 2mila nuove assunzioni e 3.900 uscite “volontarie”. La Fabi, sindacato autonomo dei bancari, ha annunciato la notizia dell’intesa raggiunta soltanto nella notte, in una fase estremamente delicata per la banca visto e considerato il profilarsi dell’aumento di capitale da 13 miliardi di euro. La riforma del personale si inserisce in un piano industriale di snellimento, che mira alla chiusura di oltre 800 filiali e al rilancio della redditività.

Intesa Sanpaolo pubblica i risultati finanziari 2016

0
intesa sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha diffuso da poco i risultati finanziari relativi al terzo trimestre 2016, confermando la solidità che il gruppo può vantare di avere ancora sotto il suo controllo. Secondo quanto si evince dai documenti, lo stock di crediti deteriorati è sceso ulteriormente negli ultimi tre mesi del 2016, e anche la gestione operativa e la dinamica aziendale su base annua sono riuscite a produrre ottimi risultati.

Unicredit accelera aumento di capitale: si chiuderà entro fine febbraio

0
unicredit

La settimana di Unicredit si aprirà con una riunione straordinaria del board. In teoria ci si sarebbe potuti dare più tempo, ma nelle ultime ore è emersa la necessità di alcuni adempimenti extra che dovranno portare a una ricapitalizzazione quanto più veloce. E allora l’istituto guidato da Jean Pierre Mustier preme sull’acceleratore.

Moody’s gela Generali: nozze con Intesa negative per il rating

0
generali assicurazioni

Un’acquisizione di Generali da parte di Intesa Sanpaolo proiettata all’integrazione dei business assicurativi di entrambe le aziende avrebbe un impatto negativo per il rating della prima. Questa l’opinione di Moody’s. Secondo l’agenzia ci sarebbero sicuramente delle sinergie tra le due realtà, anche se questi punti di contatto risulterebbero di gran lunga inferiori rispetto alla “riduzione della significativa diversificazione geografica di Generali, che è attualmente uno dei punti forti della compagnia”.

Samsung chiude un 2016 da record: c’è aria di ripresa

0
samsung

Nonostante gli ultimi anni siano stati particolarmente turbolenti, Samsung ha dimostrato di sapersi risollevare dalle sue stesse ceneri tanto da riuscire a risalire la china. Quello appena trascorso, il 2016, è stato infatti l’anno che ha consegnato risultati da record. Tutte le principali voci del rapporto finanziario dell’azienda segnano numeri a dir poco soddisfacenti, per cui sì, è ufficiale: il colosso di Seoul è riuscito ad uscire dalla crisi.

Dow Jones oltre i 20.000 punti: risultato record. Merito di Trump?

0
dow jones

Cosa si nasconde dietro il rialzo della sessione di mercoledì sui mercati mondiali, che hanno visto un indice Dow Jones schizzare oltre quota 20.000 punti? Il Dow Jones è un indice quotato alla Borsa di Wall Street che misura le performance di 30 tra le società più grandi degli Stati Uniti. Si tratta dell’indice di cui tutti ora parlano, perché in un battibaleno si è ritrovato a superare una soglia che mai aveva toccato prima.

Azioni Apple ai massimi: l’insediamento di Trump slancia la Mela

0
tim cook - ceo di apple

Durante l’ultima settimana le azioni Apple hanno superato più e più volte quota 120$ come non accadeva dal novembre 2015. La giornata odierna sui mercati non è stata delle migliori, evidentemente perché i mercati non sono riusciti a reagire positivamente alle parole di Trump. In questo contesto, però, nonostante i mercati generali siano andati piuttosto male, Apple è riuscita ancora una volta a rimanere forte guadagnando ulteriore terreno: il motivo per cui è accaduto ciò potrebbe essere legato proprio alle politiche protezionistiche tanto volute dal tycoon che si dice possano favorire la Mela.