Bitcoin

Ogni giorno sempre più persone scelgono di investire in Bitcoin, un tipo di moneta virtuale che si basa sul P2P e che viene scambiata da terminale a terminale senza l'interferenza delle banche.

Creata da un programmatore il cui pseudonimo è Satoshi Nakamoto, questa moneta consiste in un lungo indirizzo il cui valore dipende da difficili operazioni effettuabili tramite elaborati calcoli al computer. Pur non trattandosi di una moneta fisica, Nakamoto l'ha resa comunque suscettibile di scadenza. La sua produzione, infatti, è destinata a fermarsi nel momento in cui si arriverà a 21 milioni di Bitcoin.

Pagare ed investire in Bitcoin funziona all'incirca come per qualsiasi altro tipo di moneta. Il suo valore dipende da diversi fattori e può essere rapportato a quello della moneta corrente.

Oggi esistono varie piattaforme che consentono di comprare Bitcoin ma anche di fare trading su Bitcoin, come ad esempio IQ Option, Plus500 o Markets.

Il capitale è a rischio.

Come funziona

Un Bitcoin è simile ad un indirizzo email. Esistono siti specifici nei quali aprire un conto ed attraverso di loro si ottiene questo indirizzo email che viene collegato ad una password privata, indispensabile per accedere al proprio portafoglio di Bitcoin. Una volta ottenuta la propria moneta virtuale si è finalmente in grado di trasferire denaro. Oggi, in particolar modo in America, sono sempre più i servizi online che permettono il pagamento attraverso i Bitcoin ed anche se quest'opzione non è ancora abbastanza diffusa, si stima un graduale aumento in futuro.

Investire in Bitcoin

Ci sono svariati motivi per cui investire in Bitcoin può essere considerata una valida opzione. Sempre se, ovviamente, se ne capisca a fondo il funzionamento. Problema sempre meno difficile grazie anche ai siti di informazione che si stanno creando attorno a questo fenomeno. Riassumendo:

  • I Bitcoin non sono legati ad alcuna banca. Questo significa che non ne subiscono le influenze e che, ad esempio, un conto non può essere chiuso da qualcun altro, così come i pagamenti non possono essere bloccati in alcun modo
  • Possono essere usati come moneta di scambio tra paesi diversi senza dover attendere il cambio valuta
  • Non ci sono commissioni da pagare
  • Ogni transazione è anonima
  • Se in un dato paese la moneta dovesse fallire, i Bitcoin non sarebbero coinvolti nella cosa
  • Non sono il controllo di alcun governo

Per investire si possono acquistare sia le sottovalute dai così detti miners che i CFD (strumenti che vengono usati per scambiarsi prodotti finanziari senza possederli) offerti da alcuni broker come, ad esempio, Plus500.

Il capitale è a rischio.

Va comunque detto che trattandosi di una moneta nuova e difficile da comprendere a pieno, prima di lanciarsi in investimenti è sempre meglio informarsi per bene e, se possibile, fare un po' di pratica. Il broker Plus500, specializzato in servizio CFD, in questo caso, torna particolarmente utile in quanto mette a disposizione una demo gratuita in grado di simulare l'investimento tramite CFD. Un modo per capire tutto il funzionamento prima di mettere al lavoro i soldi veri.