Blog

Cambio Bitcoin Cash Euro, la tendenza è al rialzo

0
Cambio Bitcoin Cash Euro, la tendenza è al rialzo!

Analizzando il grafico daily (grafico in alto) della coppia valutaria Bitcoin Cash Euro per mezzo di candele cumulate heikin ashi, possiamo apprezzare la bella tendenza positiva che la criptovaluta ha avuto sin dalla sua nascita. Il Bitcoin Cash come l’Ethereum è una criptovaluta molto giovane.

Il Bitcoin Cash ha dimostrato sin da subito una grande forza e nel giro di qualche mese ha già messo segno una performance positiva di oltre il 220%. Dai propri massimi posizionati in area 2432 la criptovaluta qualche giorno di contrattazione fa ha ripreso fiato compiendo un fisiologico ritracciamento che si è arrestato a quota 744 dove i prezzi hanno incontrato la media mobile a 20 periodi che è funta da solido supporto (cerchi arancioni).

Altro livello chiave che analizzando il chart balza subito all’occhio è area 245 in cui è posizionato un supporto statico (linea viola orizzontale): tale livello è stato più volte testato facendo rimbalzare i prezzi verso l’alto. Nel momento in cui scriviamo Bitcoin Cash batte quota 1419,30. La tendenza della criptovaluta, dunque, è saldamente impostata al rialzo e le quotazioni sembrano voler andare a toccare i propri top.

Il trader/investitore che ha fiducia in questa cripto deciderà se e quando intraprendere operazioni long facendo, come sempre, attenzione al money management e all’uso degli stop loss. A tal proposito, la criptovaluta Bitcoin Cash è disponibile sulla piattaforma CFD Plus500, oltre che su IQ Option.

Fare trading con Fineco: servizi, costi e caratteristiche

0
fineco bank

Fineco è una delle piattaforme di trading più autorevoli d’Italia. Sul mercato ormai dal 2004, consente di fare trading esattamente come una qualunque altra piattaforma (come Plus500, eToro, IQ Option ecc.). Ma vediamo meglio cosa offre e in cosa riesce a distinguersi dagli altri attori che operano nel suo stesso mercato.

Cambio Ethereum Euro, verso i massimi?

0
Cambio Ethereum-Euro, verso i massimi?

Analizzando il grafico daily (grafico in alto) della coppia valutaria Ethereum Euro per mezzo di candele cumulate heikin ashi, possiamo osservare come la criptovaluta dopo aver fatto registrare il bottom di mercato in area 169,00 (freccia arancione) ha invertito la propria direzione impostandosi al rialzo.

Notiamo che l’Ethereum è una criptovaluta molto giovane rispetto al Bitcoin. Nel momento in cui scriviamo la cripto batte quota 321,14. Tracciando il ventaglio di Gann possiamo apprezzare anche la tecnicità grafica di questo cambio: le quotazioni, infatti, hanno testato (toccato) più volte le trendlines del ventaglio (cerchi blu).

In questo momento i prezzi si trovano nella fascia delineata dalle trendlines 1/1 – 2/1; se i prezzi dovessero riportarsi nella fascia 1/1 – 1/2 fornirebbero un segnale di forza da parte della criptovaluta. La tendenza dell’Ethereum in ogni caso è ben impostata al rialzo ed i prezzi sembrerebbero voler dirigersi verso i massimi posizionati in area 334,40. Il trader/investitore che crede in questa cripto valuta deciderà se e quando intraprendere operazioni long facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss. Ricordiamo che le criptovalute sono uno strumento molto volatile.

Ethereum è disponibile per il trading sulla piattaforma CFD IQ Option

Blockchain sostituirà davvero i broker “vecchia maniera”?

0
Blockchain

La tecnologia blockchain sarà davvero in grado di stravolgere i mercati finanziari al punto tale da privarli dei suoi storici intermediari finanziari? Banche, agenzie, broker e piattaforme varie potrebbero davvero scomparire in seguito all’avvento di questa nuova ed entusiasmante tecnologia?

Cambio Bitcoin Euro, che forza!

0
BTC-EUR, che forza!

Analizzando il grafico weekly (grafico in alto) della coppia valutaria Bitcoin Euro per mezzo di candele cumulate heikin ashi, possiamo apprezzare la fantastica tendenza positiva che la criptovaluta sta percorrendo ormai già da qualche anno. Solo quest’anno il Bitcoin ha guadagnato nei confronti dell’euro oltre il 700%. Notiamo, inoltre, la tecnicità di questo cambio: i prezzi, infatti, si sono appoggiati più volte sulle media mobile a 20 periodi (cerchi blu) senza mai attraversarla al ribasso; segno di grande forza della criptovaluta.

BTC-EUR, che forza!

Analizzando il cross attraverso un grafico daily, per mezzo di candele classiche, notiamo come il Bitcoin ogniqualvolta che rompe un massimo precedente fornisce un segnale di forza. Ad esempio, il giorno 5 agosto 2017 (freccia arancione) le quotazioni brekkando il massimo precedente (linea viola orizzontale) hanno fornito un segnale di forza che ha portato le quotazioni verso l’alto. Tale livello, inoltre, successivamente è stato ritestato in maniera millimetrica formando un preciso pullback (freccia bu). Il Bitcoin per il momento non sembra voler arrestare la propria bella corsa rialzista anche se non sono esclusi ritracciamenti causati da prese di profitto da parte del mercato. Il trader/investitore deciderà se e quando intraprendere operazioni long facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss ricordando che il Bitcoin è una valuta molto volatile.

I Bitcoin sono disponibili per il trading CFD su Plus500 e IQ Option.

Trading Bitcoin con i CFD, informazioni e demo

0
Come fare trading Bitcoin con i CFD

Tra le varie pratiche volte al conseguimento di risultati economici con le criptovalute, vi è quella del trading Bitcoin con i CFD, di cui parleremo in questo articolo. Con il passare del tempo i Bitcoin sono riusciti ad ottenere sempre più successo e, grazie al loro incredibile aumento di valore, vengono visti come validi strumenti per il trading online. Resta vero, tuttavia, che chi ha acquistato Bitcoin prima del loro “boom” fa ha sicuramente effettuato una delle scelte più vincenti all’interno del sistema borsistico, con percentuali di guadagno molto elevate e vantaggiose.

A tal proposito, in un altro articolo abbiamo parlato delle differenze tra comprare Bitcoin e trading su Bitcoin con i CFD.

Curiosi di scoprire quali nuove soglie di prezzo verranno toccate dal Bitcoin, possiamo affermare con certezza che il trading Bitcoin resta una valida opzione per portare a casa propri risultati in proporzione alle strategie scelte e competenze maturate.

Dato il grande interesse nei suoi confronti, da ormai molto tempo, è ora possibile trovare tale valuta elettronica anche all’interno delle nuove piattaforme di negoziazione online che, grazie ai loro miglioramenti in ambito tecnologico, riescono ad offrire strumenti sempre più all’avanguardia per poter attuare il trading. Un esempio di piattaforma per il trading su Bitcoin è IQ Option, che presenta diversi strumenti di negoziazione quali opzioni e CFD.

Trading Bitcoin, come funziona

Cosa si può fare con il trading Bitcoin con CFD

Il funzionamento del trading Bitcoin con i CFD è molto semplice. Consiste nell’aprire posizioni al rialzo o al ribasso sui CFD Bitcoin, ovvero strumenti finanziari che replicano le performance di mercato dei Bitcoin.

Negoziando al rialzo, ovvero aprendo posizioni di tipo “Compra” (dette anche Long), si ottengono risultati economici positivi in proporzione ai rialzi del valore del Bitcoin.

Al contrario, se si è dell’idea che il Bitcoin possa perdere valore in un determinato arco temporale, si possono aprire posizioni di tipo “Vendi” (dette anche Short), per ottenere risultati economici positivi in proporzione ai ribassi del valore del Bitcoin.
Nota bene: per “vendere” non occorre aver acquistato precedentemente. Ciò significa che si può aprire una posizione ribassista senza aver aperto altre posizioni in precedenza.

Così come ottenere profitti, si può incorrere in perdite, a seconda dei risultati delle proprie previsioni di mercato.Essendo strumenti molto volatili, i Bitcoin producono risultati economici in brevissimo tempo, anche nell’arco della giornata, in qualche ora e persino in pochi minuti di contrattazione.

Come fare trading con Bitcoin

Per fare trading sui Bitcoin si possono utilizzare le piattaforme di trading messe a disposizione dai broker online di CFD.

Le piattaforme di trading sono software che consentono di effettuare diversi ordini tra cui:

  • Acquisto e vendita, ovvero aperture di posizioni al rialzo e al ribasso sui CFD Bitcoin
  • Stop Loss, ovvero ordini di trading automatico per ridurre eventuali perdite
  • Take Profit, ovvero ordini per prendere profitto automaticamente dalle posizioni in profitto
  • Trailing Stop o Stop Operativi, per spostare automaticamente l’asticella dello stop loss in caso di movimentazioni di mercato favorevoli.

Oltre ad effettuare gli ordini, il trader (ovvero l’utente), può consultare i grafici in tempo reale e utilizzare anche strumenti di analisi tecnica, applicando indicatori con un semplice clic.

A seconda della piattaforma utilizzata e dal broker scelto, inoltre, sulla stessa piattaforma si possono trovare persino analisi finanziarie giornaliere, news di mercato e altre sezioni interessanti e utili per il trading.

I vantaggi dei CFD per il trading su Bitcoin

I vantaggi del trading Bitcoin con i CFD

Tra i principali vantaggi del trading su Bitcoin con CFD troviamo:

  • La possibilità di poter effettuare operazioni nel breve e brevissimo termine
  • Gli spread competitivi delle varie piattaforme di negoziazione, molto più basse delle commissioni per gli scambi su BTC
  • La notevole diminuzione dei tempi burocratici rispetto ai cosiddetti “metodi tradizionali” di investimento
  • La presenza della leva finanziaria, attraverso la quale si può aumentare la portata delle proprie aperture rispetto al capitale nominale, ovvero il capitale su cui si va a negoziare. Una leva 1:10, ad esempio, consente di negoziare su 1.000€ di BTC con soli 100€
  • La possibilità di aprire un conto demo (per praticare gratuitamente o testare le proprie abilità), che si aggiunge al conto reale, facoltativo, che richiede un capitale iniziale generalmente esiguo (es. 100€). Addirittura 10€ con IQ Option.

Comprare Bitcoin su Internet, per poi aspettare un suo eventuale aumento all’interno del sistema di valutazione, è sicuramente uno dei metodi più utilizzati (ma non l’unico disponibile sul mercato). Proprio come gli altri titoli, quotati nelle varie borse di riferimento, anche la moneta elettronica, presa da noi in considerazione, ottiene, nel corso dei mesi, giorni, ore e minuti, andamenti oscillatori sul suo grafico di appartenenza.

Per questi motivi, e soprattutto per il fatto di poter effettuare movimentazioni senza dover materialmente comprare, il metodo del trading Bitcoin viene visto come uno dei migliori ai giorni d’oggi.

Sul mercato, i Bitcoin possono avere sia andamenti positivi sia andamenti negativi (in base ad una serie di variabili che incidono sul loro prezzo di acquisto e di vendita).

Per questo e per molti altri motivi, i CFD si dimostrano come una delle scelte migliori per operare sul trading, sia perché danno la possibilità di poter aprire operazioni, in base alla propria strategia, al rialzo o al ribasso, sia per la loro praticità d’uso all’interno delle varie piattaforme online.

 

 

Trading Bitcoin in Italia

Il trading Bitcoin in Italia è una pratica sempre più in voga

Così come in tutti i paesi, essendo una moneta di carattere mondiale, anche l’Italia, mese dopo mese, continua a vedere l’andamento dei Bitcoin e delle altre criptovalute in maniera appetibile all’interno del suo mercato di riferimento.

Anche gli investitori italiani, attraverso le varie piattaforme di negoziazione sul trading Bitcoin, hanno la possibilità di poter approfittare e mettere in pratica le proprie capacità acquisite con il tempo o di potersi cimentare per la prima volta.

Indispensabile a tal proposito è la scelta del broker, da effettuare in base alle proprie esigenze sia di carattere tecnico (uso dei grafici, possibilità di utilizzare strumenti di analisi) sia di carattere generale (importo minimo di apertura, presenza di un conto demo da poter utilizzare per esercitazioni).

Per quanto riguarda i broker operanti nel settore con cui si può fare trading sui Bitcoin in Italia, ce ne sono ormai numerosi. Oltre a quelli più tradizionali, da una decina d’anni se ne sono aggiunti altri importanti e meritevoli di attenzione, soprattutto per quanto riguarda i costi delle commissioni e i livello dello spread.

Oltre alla possibilità di fare trading Bitcoin con Fineco infatti oggi si può fare trading con piattaforme molto popolari in tutto il mondo tra cui Plus500 (che presenta una piattaforma molto semplice da utilizzare e spread altamente competitivi) e IQ Option (che consente di effettuare operazioni partendo da budget estremamente ridotti).

Trading Bitcoin forum

I Forum sui Bitcoin sono ottime forme di informazioni

Riuscire a portare a casa risultati soddisfacenti all’interno del trading Bitcoin significa anche informarsi sulle varie notizie inerenti a questo strumento quotato.

Su internet sono davvero numerosi i forum sul trading Bitcoin, all’interno dei quali vengono molto spesso espresse sia opinioni di esperti sia pareri di soggetti che hanno deciso di affacciarsi per la prima volta a questo mondo affascinante ed in continua evoluzione.

Detto ciò, è doveroso comunque ricordare di affidarsi esclusivamente a siti e forum qualificati, tenendo sempre presente di andare a controllare su altre fonti la veridicità delle informazioni mettendo anche le proprie capacità di analisi.

Lo scambio di informazioni attraverso i forum resta comunque uno dei modi più usati per ottenere le notizie più importanti sia nei confronti del Bitcoin sia di altri strumenti negoziabili sul mercato.

Comprare Bitcoin o Trading su Bitcoin?

0
Differenze tra comprare Bitcoin e fare trading su Bitcoin

Comprare Bitcoin è diventata una vera e propria mania. La corsa all’acquisto tuttavia è diventata molto più veloce dell’informazione, ragion per cui si decide di acquistare Bitcoin prima ancora di capire cosa sono e come funzionano. Questo perché la ragione principale dell’acquisto non è il loro utilizzo, quanto l’investimento a fini speculativi, ovvero con il fine ultimo di rivenderlo per trarne un plusvalore. Quante volte avrete pensato o vi avranno detto “Oggi l’acquisto a tot e tra qualche mese varrà molto di più”? E’ di fatto il motivo principale del boom.

Ebbene, allo stesso modo, non tutti sanno che si può trarre vantaggio dai Bitcoin non solo acquistandoli, ma anche facendo trading su Bitcoin, con popolari piattaforme come IQ Option.

Differenze tra acquisto e trading su Bitcoin

Acquistare Bitcoin o fare trading bitcoin

Vediamo qui la differenza tra due pratiche molto utilizzate per cercare di trarre profitto dal valore dei Bitcoin: comprare Bitcoin e fare trading su Bitcoin.

La differenza è sostanzialmente questa:

  • Comprare Bitcoin: significa accedere alla piattaforma di Bitcoin e comprare criptomonete
  • Fare trading su Bitcoin: significa accedere ad una piattaforma in cui si possono impiegare somme anche piccole per trarre vantaggio dal cambio di valore del Bitcoin

Ecco degli esempi, con tanto di vantaggi e svantaggi delle due pratiche.

INIZIAMO DALL’ACQUISTO DI BITCOIN TRADIZIONALE.

Se decidessi di acquistare Bitcoin, significa che ne diverrei possessore e potrei farci quello che voglio. Posso utilizzarlo in parte per i pagamenti, oppure aspettare un po’ di tempo per rimetterlo sul mercato. Nel frattempo, posso sfruttare il suoi eventuali aumenti di valore per fare qualche acquisto.

Vantaggi: si è effettivamente possessori dei Bitcoin acquistati, anche se sono VIRTUALI.
Svantaggi: possono essere molto onerosi.

PASSIAMO ORA AL TRADING BITCOIN CON CFD.

Facendo trading di CFD su Bitcoin, invece, posso utilizzare somme molto più piccole per approfittare del suo cambio di valore. Posso comprare un CFD di tipo “Compra” (detto anche Long), per ottenere profitti proporzionali al rialzo del valore del Bitcoin. Posso comprare anche un CFD di tipo “Vendi” (detto anche “Short”) per ottenere profitti proporzionali al ribasso del valore del Bitcoin.

Vantaggi
: Richiedono somme inferiori (ad esempio 10 volte meno) e consentono di prendere profitto anche dai ribassi del prezzo del Bitcoin, a seconda della scelta dell’utente. Inoltre, è possibile provare le piattaforme di trading anche con demo gratuite, senza contratto e senza alcun impegno, per provare con del credito virtuale.
Svantaggi: non si comprano Bitcoin ma si negoziano CFD per prendere vantaggio del cambiamento di prezzo del Bitcoin.

Vi interessano istruzioni facili e veloci per imparare a fare trading di CFD? Consultate la nostra guida semplice ai CFD.

Comprare Bitcoin: Postepay, Paypal o Carta di Credito?

Come comprare Bitcoin

Torniamo alla possibilità di comprare Bitcoin. Qual è il miglior metodo di pagamento per acquistarli?

Postepay è la carta prepagata di Poste Italiane. Questa carta ha molti pregi ma anche alcuni difetti. Tra i pregi vi è il fatto di essere nel circuito VISA e perciò si può utilizzare per molte tipologie di pagamento online e all’estero. Tra i difetti vi sono quelli delle limitazioni delle operazioni. D’altro canto, si tratta di una carta “di debito” o prepagata, non certo di una carta di credito. Acquistare Bitcoin con Postepay prevede quindi alcuni limiti a seconda della quantità desiderata.

Paypal è uno dei sistemi di pagamento virtuale più importanti al mondo. Per Paypal si intende sia il sito, una sorta di “banca virtuale”, sia la carta di credito Paypal, che invece fa parte del circuito MasterCard. Dal proprio account registrato sul sito di Paypal, si può accedere alle operazioni di pagamento utilizzando il proprio indirizzo di posta elettronica e la password impostata su Paypal. Paypal non prevede limitazioni, perciò si presenta come un ottimo metodo per acquistare Bitcoin. Non a caso, comprare Bitcoin con Paypal è una delle scelte più comuni, anche per quel che riguarda il trading con CFD su criptovalute. Come Paypal vi sono anche altri metodi di pagamento molto utilizzati, che funzionano praticamente allo stesso modo, come Neteller e Skrill.

La carta di credito è un altro metodo molto utilizzato per comprare Bitcoin, anche perché ormai tutte le operazioni sono effettuabili online. L’unico difetto che generalmente viene associato al comprare Bitcoin con la carta di credito rispetto a Paypal, sta nel fatto che si considera la banca più controllata rispetto a Paypal. Tuttavia, questo ragionamento perde di senso quando si decide di investire in Bitcoin alla luce del sole.

Comprare Bitcoin in contanti, si può?

Come comprare Bitcoin in contanti

Ebbene, per rispondere alla domanda se sia possibile o meno comprare Bitcoin in contanti, la risposta è sì, ma occorre recarsi agli ATM Bitcoin autorizzati. Per trovare l’ATM di Bitcoin a voi più vicino, potete partire dalla pagina ufficiale di Bitcoin. Mentre nel mondo vi è un vero e proprio boom di ATM, in Italia sono ancora molto pochi. Alcuni di essi li ha installati Robokiosk e consentono di scambiare euro in Bitcoin e viceversa.

Per comprare Bitcoin con il proprio conto bancario, oppure attraverso il cambio di altre valute, si può utilizzare il sistema Bitcoin Exchange. Sul sito ufficiale di Bitcoin è possibile trovare la lista delle piattaforme con cui poterli acquistare o scambiare.

Vi sono altri canali che consentono di comprare Bitcoin in contanti, ma rappresentano piattaforme di scambio tra privati, in cui il prezzo non è quello di mercato bensì quello deciso dalle parti.

Ecco le città in cui si possono acquistare Bitcoin in contanti in Italia:

  • Bolzano (4 punti tra cui Tabacchino Mazzini e Pollock Art)
  • Firenze (2 punti: Tuscan Smoking e Computer Shop SnC)
  • Milano (1 punto, al Talent Garden)
  • Roma (1 punto)
  • Rovereto (1 punto)
  • Torino (1 punto,al Renaissance Social)
  • Brennero (1 punto)
  • Trento (1 punto, all’Impact Hub)
  • Udine (1 punto)

Per quanto possa apparire strano ai più informati, c’è molta gente che è così attratta dai Bitcoin da non prendersi neanche un minuto per leggere qualche informazione basilare.

Non sorprende perciò che alle conferenze sul Bitcoin si presenti sovente qualcuno con del cash che desideri acquistare criptomonete, come se si potessero realmente acquistare in contanti o peggio come se fossero delle chips di una casa da gioco. Probabilmente, c’è anche qualche improvvisato neo investitore che si starà chiedendo di quale materiale saranno mai queste monete per essere diventate così preziose.

Sebbene faccia ridere, purtroppo, queste situazioni capitano eccome. Prima di comprare Bitcoin conviene informarsi, in tutti i sensi.

Acquistare Bitcoin anonimamente

Le criptovalute si chiamano in questo modo proprio perché le loro transazioni avvengono in modo criptato, perciò non si può risalire a chi ha effettuato un determinato pagamento  verso chi. Le transazioni, perciò sono anonime.

Ma per quanto riguarda l’acquisto? Se ad esempio desidero investire in Bitcoin, posso farlo in modo completamente anonimo?

A tal proposito, potremmo fare due considerazioni. La prima è che ci auguriamo che desideriate acquistare Bitcoin per fini leciti, per approfittare dei suoi possibili cambi di valore, perciò l’anonimato nell’acquisto non dovrebbe essere fondamentale. La seconda è che se si utilizzano metodi di pagamento che producono tracciamenti (es. carte di credito o Paypal), è difficile restare completamente anonimi.

Bitcoin senza registrazione

Alcune piattaforme del sistema di exchange consentono di scambiare valute per Bitcoin senza validazione per un numero molto limitato, che a fin dei conti è più un modo per attrarre clienti e visitatori che altro.

Per quanto riguarda i sistemi di ATM, ad esempio, vi sono diversi passaggi di validazione, per il rispetto delle norme antiriciclaggio.

Vendere Bitcoin, come si fa

Come vendere bitcoin

Per vendere Bitcoin si può provvedere sia di persona che online. Sia la vendita di persona che online hanno dei vantaggi e degli svantaggi.

La vendita online può avvenire tramite:

  • Negoziazione diretta (Direct Trades)
  • Negoziazione di scambio (Exchange Trades)
  • Mercati peer to peer

La vendita di persona è la modalità più semplice, che può avvenire semplicemente facendo lo scan di un codice QR sullo smartphone di un’altra persona, accettando del cash o altro metodo di pagamento.

A tal proposito vi consigliamo di leggere il nostro articolo specifico sulla vendita di Bitcoin.

 

 

 

Fare trading di Litecoin: tutto quello che c’è da sapere

0
Litecoin

Il Litecoin è una delle criptovalute più promettenti del momento (tanto da averne dedicato noi stessi un approfondimento. Anche per questa ragione molti utenti si chiedono se valga la pena investirci sopra, per cui cerchiamo di capire se sia effettivamente il caso e, soprattutto, come muoversi!

Usa, cambiamenti in vista per il mercato forex: le intenzioni di Trump

0
Donald Trump

Da quando si è insediato alla Casa Bianca, Donald Trump ha detto (e fatto) di tutto e di più. Il suo programma elettorale è sempre stato piuttosto controverso, ma con ogni probabilità è stato proprio questo l’elemento che ne ha poi decretato la vittoria: Trump, andando anche contro l’establishment del suo stesso partito, ha tirato fuori un programma per certi versi lungimirante, per altri rivoluzionario e per altri ancora  discutibile, e nelle sue intenzioni programmatiche, tra le tante cose, un capitolo viene riservato proprio al mercato forex.

Bitcoin, prezzo volatile: vale ancora la pena investirci?

0
bitcoin

Il prezzo del Bitcoin continua a salire. Nelle ultime ore la criptovaluta più famosa del momento ha sfondato la soglia degli 8.000 dollari, per poi ripiegare su se stessa e conservare la posizione. In questo momento non sembra che la soglia degli 8.000 dollari si sia ancora stabilizzata, in quanto assistiamo a delle flessioni che portano la quotazione anche attorno ai 7.600 dollari, ma anche il semplice fatto che ci si sia avvicinati agli 8.000 è indice di come il Bitcoin, tra non molto, finirà comunque col compiere il salto.