Home Blog

Azioni Amazon, siamo in profitto

0
Azioni Amazon, siamo in profitto

Nella nostra precedente analisi tecnica del 11 aprile 2019 sulle azioni Amazon avevamo posto il focus dei nostri lettori sulla forte tendenza bullish di lungo/lunghissimo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dal 2012 ad oggi grazie alla quale hanno fatto registrare una performance da capogiro. Nell’ultima parte dello scorso anno i prezzi avevano compiuto un forte ritracciamento che ha portato l’azione a testare la media mobile esponenziale a 100 periodi per poi tornare a salire. Avevamo concluso dicendo che a nostro parere il titolo non accennava a voler arrestare la propria corsa e vista la forza del mercato azionario a stelle e strisce, nelle successive settimane di contrattazione i prezzi delle azioni Amazon avrebbero potuto proseguire la loro ascesa.

Il titolo Amazon è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Amazon, siamo in profitto

Cosa è successo successivamente? I prezzi delle Azioni Amazon, come ci aspettavamo, sono continuate a salire guadagnando dalla nostra precedente analisi tecnica circa il 5%. I volumi fatti registrare dalle contrattazione negli ultimi giorno risultato più bassi rispetto alla media. I nostri indicatori sono tutti in territorio positivo.

Azioni Amazon, quale direzione?

A nostro avviso, vista ancora la forza del titolo e del mercato azionario americano in generale, nelle prossime settimane di contrattazione i prezzi delle azioni Amazon potrebbero ancora proseguire la loro ascesa e dirigersi di nuovo verso i propri massimi. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management, all’uso degli stop loss e al rischio cambio.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Google, di nuovo sui massimi storici

0
Azioni Google, di nuovo sui massimi storici

Analizzando il grafico weekly delle azioni Google per mezzo di candele classiche possiamo osservare l’interessantissima tendenza bullish di medio/lungo termine che i prezzi dell’azione americana impegnata nel settore tecnologico stanno facendo registrare da metà del 2014 ad oggi. Durante questi anni le quotazioni sono passate da area 500,00 dollari ad area 1270,00 dollari con una performance positiva di circa il 150%. In questo momento i prezzi si trovano nuovamente a ridosso dei massimi di sempre. Le quotazioni si trovano sopra tutte le medie mobili esponenziali ed i nostri indicatori sono in area positiva. L’ultimo movimento rispecchia il rialzo di tutto il mercato a stelle e strisce che ha raggiunto nuovi top di sempre.

Il titolo Google è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Google, di nuovo sui massimi storici

Allargando il grafico ed analizzando il titolo attraverso un grafico daily per mezzo di candele classiche, possiamo osservare più da vicino l’ultimo rialzo che i prezzi del titolo Google hanno fatto registrare nelle ultime settimane di contrattazione Osserviamo, infine, come l’indicatore ADX è molto tirato ed avrebbe bisogno di un fisiologico storno. Ricordiamo, infine, che Google si è da poco mosso anche sul settore dei pagamenti con Google Pay.

Azioni Google, quale futuro?

A nostro avviso, nel breve/brevissimo termine i prezzi delle azioni Google potrebbero subire un ripiegamento ma nel medio termine a i prezzi del colosso americano potrebbero continuare a muoversi verso l’alto. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management, all’uso degli stop loss e al rischio cambio in quanto il titolo è scambiato in dollari.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Nvidia, ancora verso l’alto?

0
Azioni Nvidia, ancora verso l'alto?

Nella nostra precedente analisi tecnica del 28 marzo 2019 sulle azioni Nvidia abbiamo posto l’attenzione dei nostri lettori sul fatto che i prezzi del titolo Nvidia avevano breakkato al rialzo la fase laterale andando a chiudere in maniera millimetrica il gap che si era aperto. I nostri indicatori sono tornati tutti in area positiva. Avevamo concluso dicendo che, a nostro avviso nel breve termine le quotazioni delle azioni Nvidia potrebbero continuare a muoversi verso l’alto. I mercato americani, infatti, erano di nuovo tutti in up trend ed il dollaro si continuava ad apprezzare nei confronti dell’euro.

Il titolo Nvidia è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Nvidia, ancora verso l'alto?

Cosa è successo successivamente? I prezzi delle azioni Nvidia, come ci aspettavamo, sono continuati a salire facendo registrare volumi costanti. Le quotazioni in questo momento stanno testando la media mobile esponenziale a 200 periodi, che per ora, sta fuggendo da resistenza. I nostri indicatori sono tutti in area positiva.

Azioni Nvidia, dove andranno?

A nostro parere i prezzi delle azioni Nvidia potrebbero continuare a salire anche nelle prossime settimane in linea con tutto il mercato americano. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss. Ricordiamo, inoltre, che tale titolo è scambiato in dollari, per cui prestiamo attenzione anche al rischio cambio.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Sony, triplo massimo?

0
Azioni Sony, triplo massimo?

Analizzando il grafico monthly delle azioni Sony per mezzo di candele classiche possiamo osservare la forte tendenza bullish di lunghissimo termine che le quotazioni del titolo hanno percorso dal 1998 al 1999, passando da area 32,40 dollari a quota 158,00 dollari con una performance del 400%. Da qui i prezzi si sono mossi in una forte tendenza ribassista che ha portato i prezzi fino ad area 8,70 dollari. Durante la discesa il titolo ha compiuto vari rimbalzi più o meno importanti che però non hanno avuta la forza di far cambiare rotta. Inoltre, negli scorsi mesi il titolo ha fatto registrare un triplo massimo in area 60 dollari, nella quale si è formata una forte resistenza statica. In questo momento i prezzi si trovano comunque al di sopra di tutte le medie mobili esponenziali.

Il titolo Sony è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Sony, triplo massimo?

Allargando il grafico ed analizzando il titolo attraverso un grafico daily per mezzo di candele classiche, possiamo osservare più da vicino la discesa che i prezzi di Sony stanno percorrendo dopo il triplo massimo. Tale ribasso ha fatto perdere al titolo Sony circa il 30% e per ora non accenna a volersi fermare.

Azioni Sony, quale direzione?

Vista la debolezza del titolo, a nostro parere, nelle prossime settimane di contrattazione i prezzi delle azioni Sony potrebbero continuare e muoversi verso il basso con conseguente deprezzamento delle quotazioni. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Ebay, per gli amanti degli acquisti?

0
Azioni Ebay, per gli amanti degli acquisti?

Analizzando il grafico monthly delle azioni Ebay per mezzo di candele classiche possiamo osservare la forte tendenza bullish di medio/lungo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dal 2007 ad oggi. Dopo aver raggiunto i propri top di sempre in area 67,70 dollari circa le quotazioni hanno fatto registrare un forte storno per poi riprendere a salire. La tendenza principale, dunque, è ancora impostata al rialzo. In questo momento i prezzi si mezzo a tutte le medie mobili esponenziali. I nostri indicatori sono in area negativa.

Il titolo Ebay è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Ebay, per gli amanti degli acquisti?

Allargando il grafico ed analizzando il titolo attraverso un grafico daily per mezzo di candele classiche, possiamo osservare la buona tendenza rialzista che i prezzi del titolo stanno percorrendo dopo il doppio minimo (pattern di inversione) fatto registrare dall’azione americana in area 26,00 dollari. Tale rialzo ha fatto guadagnare al titolo Ebay circa il 50%. I nostri indicatori sono tutti in area positiva e i prezzi si trovano al di sopra di tutte le medie mobili esponenziali.

Azioni Ebay, per gli amanti degli acquisti?

A nostro parere, nelle prossime settimane di contrattazione i prezzi delle azioni Ebay potrebbero continuare e muoversi verso l’alto con conseguente apprezzamento delle quotazioni. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss. Facciamo attenzione anche al rischio cambio in quanto Ebay è quotato in dollari

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Nokia, forte tendenza ribassista

0
Azioni Nokia, forte tendenza ribassista

Analizzando il grafico monthly delle azioni Nokia per mezzo di candele classiche possiamo osservare la forte tendenza bearish di medio/lungo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dal 2007 ad oggi dopo aver raggiunto i propri massimi in area 42,50 dollari. Durante questi anni i prezzi sono arrivati fino a quota 1,56 dollari perdendo circa il 98% del proprio valore. Durante la discesa non sono mancati importanti rimbalzi che però non hanno avuta la forza di far cambiare lo scenario ribassista del titolo. In questo momento i prezzi si trovano al di sotto di tutte le medie mobili esponenziali. I nostri indicatori sono in area negativa.

Il titolo Nokia è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Nokia, forte tendenza ribassista

Allargando il grafico ed analizzando il titolo attraverso un grafico daily per mezzo di candele classiche, possiamo osservare la forte volatilità a cui sono assoggettati i prezzi e gli evidenti gap up e gap down che le stese quotazioni del titolo formano frequentemente. I cellulari della società Finlandese dopo la loro massima popolarità sono andati via via scomparendo cedendo il passo ad altri big che tutti oggi conosciamo.

Azioni Nokia, forte tendenza ribassista

A nostro parere, nelle prossime settimane di contrattazione i prezzi delle azioni Nokia potrebbero continuare e muoversi verso il basso con conseguente deprezzamento delle quotazioni raggiungendo probabilmente anche nuovi minimi storici. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Intel, forte tendenza bullish

0
Azioni Intel, forte tendenza bullish

Analizzando il grafico weekly delle azioni Intel per mezzo di candele classiche possiamo osservare l’interessante tendenza bullish di medio/lungo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dal 2012 ad oggi. Durante questi anni i prezzi sono passati da quota 19,20 dollari ad area 57,30 dollari (che rappresentano i top storici) guadagnando quasi il 200%. Da qui i prezzi hanno ritracciato per poi riprendere quota e riavvicinarsi ai massimi. Durante lo storno i prezzi hanno testato per due volte la media mobile esponenziale a 100 periodi che è funta da ottimo supporto respingendo i prezzi verso l’alto. I nostri indicatori sono tutti in area positiva.

Il titolo Facebook è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Intel, forte tendenza bullish

Allargando il grafico ed analizzando il titolo attraverso un grafico daily per mezzo di candele classiche, possiamo osservare come i prezzi si stanno avvicinando ai massimi storici e si sono allontanati da tutte le medie mobili esponenziali segnale di buona forza da parte del titolo come gran parte del mercato a stelle e strisce che continua a regale belle soddisfazioni ai propri investitori.

Azioni Intel, forte tendenza bullish

A nostro parere, nelle prossime sedute di contrattazione i prezzi delle azioni Intel potrebbero continuar e muoversi verso l’alto con conseguente apprezzamento delle quotazioni raggiungendo anche nuovi top di sempre. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss e al rischio cambio visto che il titolo Intel è quotato sul mercato americano ed è scambiato in dollari.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Facebook, analisi tecnica al 29 marzo 2019

0
Azioni Facebook, analisi tecnica al 29 marzo 2019

Analizzando il grafico weekly delle azioni Facebook per mezzo di candele classiche possiamo osservare l’interessante tendenza bullish di medio/lungo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dal 2015 ad oggi. I top storici sono stati raggiunti in area 218 dollari. Da qui i prezzi hanno fatto registrare una lunga candela rossa che ha portato le quotazioni, in una sola settimana, a perdere circa il 20%. Successivamente i prezzi sono continuati a scendere fino a rompere al ribasso la media mobile a 200 periodi su scala weekly. Si è trattato però di un falso segnale in quanto i prezzi hanno subito ripreso la strada bullish.
Nonostante la salita la forza dell’ADX è diminuita.

Il titolo Facebook è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Facebook, analisi tecnica al 29 marzo 2019

Allargando il grafico ed analizzando il titolo attraverso un grafico daily per mezzo di candele classiche, possiamo osservare il forte gap up che si è creato il giorno 31 gennaio 2019 e la fase laterale all’interno della quale si stanno muovendo le quotazioni.

Azioni Facebook, quale direzione?

A nostro parere, nelle prossime sedute di contrattazione i prezzi delle azioni Facebook potrebbero muoversi verso l’alto. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss. Ricordiamo che Facebook è quotato sul mercato americano ed è scambiato in dollari.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Nvidia, chiusura del gap

0
Azioni Nvidia, chiusura del gap

Nella nostra precedente analisi tecnica del 15 marzo 2019 sulle azioni Nvidia abbiamo posto l’attenzione dei nostri lettori sul fatto che il titolo Nvidia dopo aver raggiunto i massimi di sempre in area 294,00$ circa si sono mossi in un trend ribassista che ha portato le quotazioni fino ad area 124,00$ facendo perdere al titolo dai propri top oltre il 50%. I prezzi hanno attraversato al ribasso tutte le medie mobili esponenziali su tale scala. Zoomando il grafico ed analizzandolo attraverso un grafico daily osservavamo la fase di congestione laterale all’interno della quale le quotazioni delle azioni Nvidia si stavano muovendo. Le fasi laterali costituiscono una “battaglia” tra compratori e venditori dove nessuna delle due forze prevale. Avevamo concluso dicendo che a nostro parere, la direzione della fuoriuscita dei prezzi dalla fase laterale avrebbe dettato nel breve termine la direzione futura delle quotazioni dellle azioni Nvidia.

Il titolo Nvidia è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Nvidia, chiusura del gap

Cosa è successo successivamente? I prezzi delle azioni Nvidia hanno breakkato al rialzo la fase laterale andando a chiudere in maniera millimetrica il gap che si era aperto. I nostri indicatori sono tornati tutti in area positiva.

Azioni Nvidia, quale direzione?

A nostro avviso nel breve termine le quotazioni delle azioni Nvidia potrebbero continuare a muoversi verso l’alto. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale titolo facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss. Ricordiamo, inoltre, che tale titolo è scambiato in dollari.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Juventus, attendiamo ancora

0
Azioni Juventus, attendiamo ancora

Nella nostra precedente analisi tecnica del 14 marzo 2019 sulle azioni Juventus avevamo evidenziato a tutti i nostri lettori come i prezzi del titolo, dopo aver raggiunto i top in area 1,80€ si erano mossi in un bearish trend che ha portato i prezzi fino ad area 0,90€ circa perdendo circa il 50% del loro valore. Successivamente le quotazioni avevano cambiato rotta impostandosi al rialzo facendo registrare un triplo massimo a quota 1,60€: tuttavia stavamo assistendo a massimi e minimi crescenti. I prezzi sono sopra tutte le medie mobili esponenziali. Avevamo, inoltre, individuato il forte gap fatto registrare dai prezzi della società bianconero dopo la vittoria contro l’atletico madrid e la conseguente qualificazione ai quarti di champions league. In quella giornata di contrattazione le quotazioni avevano fatto registrare una barra negativa di colore rosso; chi aveva comprato in apertura di mercato aveva sostenuto una perdita. Avevamo concluso dicendo che, a nostro parere, i prezzi nel breve/brevissimo periodo sarebbero potuti andare a chiudere il gap e quindi continuare a scendere.

Il titolo Juventus è disponibile sulla piattaforma di trading 24Option.

Azioni Juventus, attendiamo ancora

Cosa è successo successivamente? I prezzi si sono mossi in maniera laterale non facendo registrare grandi variazioni rispetto alla scorsa analisi. I volumi sono costantemente bassi, segnale di un temporaneo disinteresse al titolo Juventus.

Azioni Juventus, cosa aspettarsi?

Rimaniamo fermi sulla nostra view della scorsa analisi ed a nostro avviso le quotazioni nelle prossime sedute potrebbero andare a chiudere il gap aperto dopo la partita con l’atletico madrid. Facciamo sempre attenzione al money management ed all’uso gli stop loss i quanto Juventus rimane un titolo molto volatile e sottile.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.