Home Blog Page 3

Azioni Fincantieri, triplo massimo

0
Azioni Fincantieri, triplo massimo
Grafico FINCANTIERI di TradingView

Analizzando il grafico weekly delle azioni Fincantieri per mezzo di candele cumulate heikin ashi possiamo osservare come il titolo dal 2016 ad oggi si sta muovendo in un interessante trend bullish che ha permesso alle quotazioni di arrivare fino ad 1,54€ partendo da 0,28€ facendo così registrare una performance positiva di oltre il 450%. Durante la salita non sono mancati importanti ritracciamenti che però non sono mai andati al di sotto della media mobile esponenziale a 100 periodi segno di una buona forza da parte dell’azione.

Azioni Fincantieri, triplo massimo

Analizzando il titolo attraverso un grafico daily con candele classiche possiamo osservare la presenza di un triplo massimo (linea viola orizzontale) che le quotazioni del titolo Fincanieri hanno fatto registrare nell’anno in corso. Tale area rappresenta quindi una forte resistenza statica che i prezzi per il momento non hanno attraversato al rialzo. Osserviamo inoltre come il titolo è molto volatile e privo di una direzionalità ben definita.

Azioni Fincantieri, quale direzione?

A nostro avviso, se le quotazioni delle azioni Fincanieri breakkeranno al rialzo e con volumi in aumento la resistenza statica che abbiamo individuato fornirebbero un chiaro segnale di forza. A tal punto si potrebbero intraprendere operazioni long facendo attenzione all’uso degli stop. Ricordiamo che la nostra metodologia è quella di seguire la tendenza.

Nel momento in cui scriviamo l’azione Fincanieri batte quota 1,47€. Il titolo Fincantieri è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading CFD di Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Intesa Sanpaolo, analisi tecnica al 21 settembre 2018

0
Grafico INTESA SANPAOLO di TradingView

Analizzando il grafico monthly delle azioni Intesa Sanpaolo per mezzo di candele cumulate heikin ashi possiamo osservare come il titolo dal 2007 al 2012 ha cavalcato una tendenza bearish che ha portato i prezzi da area 6,28€ ad area 0,85€ perdendo oltre l’85% del proprio valore. In area 0,85€ i prezzi hanno fatto registrare un preciso doppio minimo, pattern di inversione rialzista (frecce viola) confermato ad ottobre 2013 con il breakout di area 1,65€ (linea viola orizzontale). Da qui l’azione ha cominciato a muoversi in un interessante trend bullish. Durante la salita le quotazioni di Intesa Sanpaolo hanno ritestato dall’alto verso il basso l’ex resistenza divenuta supporto dando vita ad un millimetrico pullback (freccia arancione).

Azioni Intesa Sanpaolo, analisi tecnica al 21 settembre 2018

Analizzando il titolo attraverso un grafico daily con candele classiche possiamo osservare come le quotazioni del titolo Intesa Sanpaolo il giorno 18 maggio 2018 hanno breakkato al ribasso e con volumi in aumento il supporto dinamico ascendente (trendline blu) che sorreggeva i prezzi dal 27 giugno 2016. Tale rottura ha fornito un forte segnale di vendita facendo registrare una performance negativa di quasi il 30%.

Azioni Intesa Sanpaolo, quale futuro?

A nostro avviso, le quotazioni delle azioni Intesa Sanpaolo da questi valori potrebbero riprendere a muoversi verso l’alto avvicinandosi così verso la media mobile esponenziale a 200 periodi. Osserviamo, infine, come i nostri indicatori si stanno riportando tutti in area positiva.

Nel momento in cui scriviamo l’azione Intesa Sanpaolo batte quota 2,43€. I titoli Intesa Sanpaolo sono presenti sulla piattaforma di negoziazione CFD Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Juventus, new record

0
Azioni Juventus, new record

Nella nostra precedente analisi tecnica del 28 agosto 2018 parlando delle azioni Juventus avevamo evidenziato a tutti i nostri lettori che le quotazioni del titolo Juventus avevano raggiunto il target che avevamo individuato posto in area 1,00€, raggiungendo anche quota 1,25€ e facendo registrare in una singola giornata di contrattazione un guadagno di oltre 15 punti percentuali. Avevamo concluso dicendo che a nostro avviso i prezzi di Juventus erano molto tirate e avevano bisogno di un sano e fisiologico ritracciamento. Si sarebbero, quindi, potute aprire operazioni short di brevissima durata facendo attenzione al money management e all’uso degli stop loss. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione a quota 1,18€.

Azioni Juventus, new record

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni dell’azione Juventus dopo un piccolissimo storno di brevissima durata, in linea con la propria tendenza, sono continuate a salire facendo registrare dalla nostra precedente analisi tecnica una performance positiva del 50%. Osserviamo, inoltre, come il rialzo è costantemente accompagnato da forti volumi sempre sopra la media.

Azioni Juventus, fino a quanto durerà il rialzo?

Domanda da 1.000.000 di dollari. A nostro avviso le azioni Juventus non potranno continuare a lungo a salire in maniera così ripida. Il titolo tuttavia è molto sottile e influenzato dai risultati che la squadra fa registrare sul rettangolo verde. Per chi volesse operare sul titolo Juventus il consiglio è quello di fare attenzione al money management e all’uso degli stop loss.

Nel momento in cui scriviamo l’azione Juventus batte quota 1,76€ con un rialzo di otre il 5%. Il titolo Juventus è disponibile per il trading CFD online sulla piattaforma Markets.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Enel, siamo in profitto

0
Azioni Enel, siamo in profitto
Grafico ENEL di Tradingview

Nella nostra precedente analisi tecnica del 05 settembre 2018 analizzando le azioni Enel avevamo evidenziato a tutti i nostri lettori che le quotazioni del titolo Enel erano continuate a scendere come gran parte delle azioni del nostro paniere (Ftse Mib), perdendo dalla nostra precedente analisi tecnica quasi il 13%. In quel momento i prezzi si trovavano sull’importantissimo supporto dinamico di medio termine che li sorregge da lontano 2012 (trendline blu). Avevamo concluso dicendo che a quel punto fosse fondamentale il comportamento dei prezzi a ridosso del supporto dinamico che abbiamo individuato. Ovvero se i prezzi avessero rotto al ribasso tale trendline molto probabilmente si sarebbe potuto parlare di inversione di tendenza. Viceversa, se il supposto avesse fatto ancora una volta bene il proprio “lavoro” le quotazioni sarebbero potute ripartire verso l’alto. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Azioni Enel, siamo in profitto

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni dell’azione Enel sono rimbalzate sul supporto dinamico ascendente che avevamo individuato facendo registrare dalla nostra precedente analisi tecnica quasi l’8% breakkando al rialzo la media mobile esponenziale a 20 periodi con volumi in aumento.

Azioni Enel, quale direzione?

A nostro parere il titolo Enel potrebbero proseguire il proprio bullish trend di fondo facendo accrescere così le proprie quotazioni. Ciò dipenderà, però, anche dall’andamento del nostro indice Ftse Mib che secondo le nostre previsioni, dopo la fase di storno, dovrebbe riprendere a muoversi verso l’alto.

Nel momento in cui scriviamo l’azione Enel batte quota 4,56€. Il titolo Enel è disponibile per il trading sulla piattaforma di Markets.com (CFD).

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Campari, ancora verso l’alto

0
Azione Campari, ancora verso l'alto
Grafico CAMPARI di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 19 luglio 2018 sulle azioni Campari evidenziavamo a tutti i nostri lettori la forte tendenza bullish di lungo termine che le quotazioni stanno percorrendo dal 2009 che ha permesso al titolo di guadagnare nel giro di 9 anni di contrattazione circa il 700%.

Avevamo aggiunto che l’azione aveva fatto registrare un interessante rialzo partito dagli inizi di maggio 2018 grazie al quale i prezzi nelle ultime sedute di contrattazione avevano fatto aggiornare i propri top di sempre.

Avevamo concluso dicendo che a nostro avviso le quotazioni dell’azione Campari avrebbero potuto raggiungere nuove vette dato che il titolo non sembrava voler arrestare la propria tendenza bullish. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Azione Campari, ancora verso l'alto

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni del titolo Campari dopo aver stornato hanno raggiunto nuove vette aggiornando così i propri massimi storici ed arrivando fino ad area 7,90€. In questo momento i prezzi stanno facendo registrare un ulteriore ritracciamento.

Azioni Campari, si salirà ancora?

A nostro parere nel medio termine le quotazioni dell’azione Campari potrebbero continuare a muoversi verso l’alto. Quindi si potrebbero intraprendere operazioni long sul titolo per investimenti di medio termine facendo attenzione al timing e money management.

Nel momento in cui scriviamo le azioni Campari battono quota 7,35€. Il titolo Campari è disponibile per la contrattazione CFD sulla piattaforma Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni American Express, buona forza relativa

0
Azioni American Express, che forza!
Grafico AMERICAN EXPRESS di TradingView

Quest’oggi analizziamo le azioni American Express,  una delle azioni predilette da Warren Buffett, uno dei trader e investitori più famosi al mondo. Analizzando il grafico weekly dell’azione American Express per mezzo di candele cumulate Heikin Ashi, possiamo apprezzare il forte trend bullish di lungo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dopo aver raggiunto il bottom nel lontano 2009 in area 10$. Tale tendenza ha permesso ai prezzi di guadagnare nel corso degli anni una performance positiva di oltre il 1000%. Durante la salita i prezzi dell’azione American Express hanno compiuto forti ritracciamenti che hanno attraversato al ribasso tutte le medie mobili. Osserviamo, inoltre, come nelle ultime settimane il titolo, in linea con i principali indici americani, ha aggiornato i propri massimi storici. I nostri indicatori sono tutti in area positiva.

Azioni American Express, che forza!

Analizzando il grafico daily dell’azione American Express, per mezzo di candele classiche, possiamo osservare come i prezzi il giorno 20 ottobre 2016 dopo aver aperto in forte gap up e con volumi in forte aumento (cerchio arancione) hanno fornito un chiaro segnale di forza. Da qui le quotazioni hanno corso verso l’alto muovendosi in un attraente bullish trend ed arrivando fino a quota 109,90$, attuali top di sempre.

Azioni American Express, quale direzione in futuro?

A nostro parere, nel medio termine i prezzi dell’azione American Express potrebbero continuare a muoversi verso l’alto raggiungendo così nuovi massimi storici. Il titolo, infatti, per il momento non sembra voler arrestare la propria straordinaria corsa rialzista. Ricordiamo, infine, una celebre frase di Warren Buffett: “vendere i titoli quando s’è guadagnato abbastanza è come tagliare i fiori e innaffiare le erbacce”.

Nel momento in cui scriviamo le azioni American Express battono quota 109,56$. Il titolo American Express è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading CFD Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Deutsche Bank, doppio minimo tutto da confermare

0
Azione Deutsche Bank, doppio minimo tutto da confermare
Grafico DEUTSCHE BANK di TradingView

Quest’oggi analizzeremo le azioni Deutsche Bank. Analizzando il grafico monthly dell’azione Deutsche Bank per mezzo di candele cumulate Heikin Ashi, possiamo osservare la forte tendenza ribassista di lungo periodo che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dal 2007, ovvero da quando è cominciata la crisi dei cosiddetti “mutui subprime”, dopo che le quotazioni avevano raggiunto i top di mercato in area 91,00€ circa.

Tale trend bearish ha fatto registrare al titolo Deutsche Bank una performance negativa di circa l’89%. Durante la discesa non sono mancati più o meno forti rimbalzi che però non sono riusciti a far cambiare la direzione primaria del titolo non breakkando al rialzo la media mobile esponenziale a 200 periodi più volte testata dai prezzi (cerchi arancione).

Azione Deutsche Bank, doppio minimo tutto da confermare

Analizzando il grafico daily dell’azione Deutsche Bank per mezzo di candele classiche, possiamo osservare la presenza di un doppio minimo individuato sul grafico con le frecce arancioni, ancora tutto da confermare. La tendenza del titolo è ancora fortemente impostata al ribasso e solo un ritorno delle quotazioni sopra tutte le medie mobili con volumi in aumento potrebbe dare un segnale di ripresa da parte del titolo.

Azione Deutsche Bank, attendiamo conferme

A nostro parere, se le quotazioni andranno al di sotto del supporto statico posizionato in area 8,9€ fornirebbe un segnale di debolezza ed a quel punto si potrebbero intraprendere operazioni short. Se, viceversa, i prezzi, come detto precedentemente, romperanno al rialzo e con volumi le medie mobili si potrebbero aprire posizioni long.

Nel momento in cui scriviamo le azioni Deutsche Bank battono quota 9,8€. Il titolo Deutsche Bank è disponibile per il trading sulla piattaforma di trading online CFD Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azione Wix.com, nuovi top di sempre

0
Azione Wix.com, nuovi top di sempre
Grafico WIX.COM di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 10 luglio 2018 sull’azione Wix.com avevamo posto il focus dei nostri lettori sull’interessante tendenza rialzista del titolo e sulla formazione di una cup with handle (pattern di continuazione del trend principale) la cui violazione con volumi in aumento aveva fornito una forte spinta al titolo. Successivamente, dopo una fase di fisiologico ritracciamento, le quotazioni avevano ripreso il loro up trend. Avevamo concluso dicendo che a nostro parere, le quotazioni del titolo sarebbero potute continuare a muoversi verso l’alto. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione a quota 104,80$ in prossimità dei massimi storici.

Wix.comAzione Wix.com, nuovi top di sempre

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni dell’azione Wix.com dopo un leggero ripiegamento, come ci aspettavamo, hanno ritrovato la strada del rialzo facendo aggiornare i propri top di sempre. Dalla nostra precedente analisi tecnica il titolo ha fato registrare una performance di quasi il 10%. I nostri indicatori sono tornati tutti in area positiva.

Azione Wix.com, proseguirà il rialzo?

A nostro avviso i prezzi del titolo Wix.com in futuro potrebbero continuare a salire raggiungendo così vette sempre più alte; il titolo, infatti, per il momento non sembra voler arrestare la propria tendenza bullish. Ricordiamo che il mercato americano è ancora in ottima forma.

Nel momento in cui scriviamo le azioni Wix.com battono quota 113,95$. Il titolo Wix si può negoziare tramite CFD sulla piattaforma di trading Markets.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azione A2A, il supporto di medio sembra reggere

0
Azione A2A, il supporto di medio sembra reggere
Grafico A2A di TradingView

Analizzando il grafico weekly dell’azione A2A per mezzo di candele cumulate Heikin Ashi, possiamo osservare l’interessante tendenza rialzista di lungo periodo che le quotazioni del titolo stanno percorrendo da luglio del 2009 dopo aver raggiunto il bottom in area 0,28€ circa. Tale trend bullish ha permesso alle quotazioni di far registrare nel corso di questi anni di contrattazione una performance positiva di quasi il 500%. Durante la salita non sono mancati più o meno forti ritracciamenti che però non hanno messo mai in discussione la tendenza primaria del titolo. Inoltre da marzo del 2015 i prezzi non sono scesi mai sotto la media mobile esponenziale a 200 periodi.

Azione A2A, il supporto di medio sembra reggere

Analizzando il grafico daily dell’azione A2A per mezzo di candele classiche, possiamo osservare più da vicino il rialzo dei prezzi che nelle ultime settimane di contrattazione sta avvenendo in maniera molto lenta e graduale. Le quotazioni, infatti, sono molto volatili e prive di una decisa direzionalità.

Azione A2A, ancora verso l’alto

Nonostante quanto detto prima, a nostro parere, nel medio termine i prezzi dell’azione A2A potrebbero continuare a muoversi verso l’alto raggiungendo così nuovi top di periodo. Pertanto, vista anche la probabile direzione futura del nostro indice si potrebbero intraprendere operazioni long facendo attenzione all’uso degli stop loss e al money management.

Nel momento in cui scriviamo le azioni A2A battono quota 1,56€. Il titolo A2A è disponibile per il trading CFD online sulla piattaforma Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azione Nike, interessante trend bullish

0
Azione Nike, interessante trend bullish

Analizzando il grafico monthly dell’azione Nike per mezzo di candele cumulate Heikin Ashi, possiamo osservare il forte trend bullish di lungo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dal lontano 2009. Tale tendenza ha permesso alle quotazioni di guadagnare nel corso di questi anni di contrattazione quasi l’800%. Durante la salita i prezzi dell’azione Nike non sono scesi mai sotto delle medie mobili esponenziali a 100 e a 200 periodi segnale di ottima forza bullish da parte dell’azione. Osserviamo, inoltre, come negli ultimi mesi il titolo, in linea con il mercato a stelle e strisce sta aggiornando costantemente i propri massimi di sempre. I nostri indicatori sono tutti in area positiva.

Azione Nike, interessante trend bullish

Analizzando il grafico daily dell’azione Microsoft per mezzo di candele classiche, possiamo osservare come i prezzi il giorno 29 giugno 2018 dopo aver aperto in forte gap up e con volumi in forte aumento (cerchio arancione) hanno fornito un chiaro segnale di forza. Tale gap successivamente è stato “chiuso” e da qui i prezzi sono ripartiti verso l’alto arrivando fino a toccare nuovi massimi storici in area 84,00$.

Azione Nike, si salirà ancora?

A nostro parere, nel medio termine i prezzi dell’azione Nike potrebbero continuare a salire raggiungendo così nuove vette sempre più alte. Pertanto, vista anche la forza del mercato a stelle e strisce sarebbe preferibile intraprendere operazioni long facendo attenzione al money management. Ricordiamo la nostra metodologia è quella di seguire il trend di mercato interpretando il nostro algoritmo.

Nel momento in cui scriviamo le azioni Nike battono quota 82,09$. Il titolo Nike è disponibile per il trading online con CFD sulla piattaforma Markets.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.