Home Blog Page 4

Azioni Juventus, sul supporto dinamico

0
Azioni Juventus, sul supporto dinamico
Grafico JUVENTUS FC di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 27 febbraio 2019 parlando delle azioni Juventus avevamo evidenziato a tutti i nostri lettori che le quotazioni del titolo, come ci aspettavamo, sono scese per poi incontrare il supporto dinamico ascendente (trendline blu) e muoversi verso l’alto. Nelle scorse giornate di contrattazione i prezzi dopo la sconfitta della Juventus contro l’Atletico Madrid hanno aperto in forte gap down perdendo oltre 10 punti percentuali. Avevamo concluso dicendo che a nostro avviso sarebbe auspicabile attendere le quotazioni dell’azione sul supporto dinamico ascendente (trendline blu) prima di intraprendere qualsiasi decisione operativa. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Il titolo Juventus è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading etoro.

Azioni Juventus, sul supporto dinamico

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni hanno toccato il supporto dinamico ascendente che avevamo individuato e si sono recate nell’area in cui le attendevamo. I prezzi per il momento sembrano voler rimbalzare. Le quotazioni si trovano, inoltre, sopra la media mobile a 200 periodi. Infine, notiamo come i volumi sono in netta diminuzione.

Azioni Juventus, quale direzione?

A nostro avviso fin quanto i prezzi si manterranno al di sopra del supporto dinamico ascendente la tendenza delle azioni Juventus rimarrà rialzista. Un eventuale breakdown netto, definitivo e con volumi in aumento potrebbe far cambiare la direzione dell’azione. Il titolo ricordiamo essere molto sottile e volatile, per cui è consigliabile sempre fare attenzione al money management e all’uso degli stop loss

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Rendimento Stati Uniti a 10 anni in discesa

0
Rendimento Stati Uniti a 10 anni in discesa
Grafico US GOVERNMENT BONDS 10 YR YIELD di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 04 ottobre 2019 sul rendimento dei titoli di stato degli Stati uniti a 10 anni ponevamo l’attenzione dei nostri lettori sul fatto che agli inizi del 2018 le quotazioni avevano breakkato al rialzo il canale discente ponendo fine al trend bearish e dando vita a quello bullish. Analizzando il titolo attraverso un grafico daily con candele classiche potevamo osservare come nella precedente giornata di contrattazione le quotazioni avevano rotto al rialzo i precedenti massimi con una interessante candela piena di colore verde priva di ombre superiori. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Rendimento Stati Uniti a 10 anni in discesa

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni dei titoli di stato degli Stati uniti a 10 anni hanno fatto registrare un doppio massimo evidenziato sul grafico con le frecce rosse. Da qui, come prevedibile, i prezzi si sono mossi verso il basso andando a breakkare al ribasso anche il supporto dinamico ascendente (trendilne blu), successivamente ritestata dal basso verso l’alto originando un pullback.

Rendimento Stati Uniti a 10 anni, quale direzione?

A nostro avviso, difficilmente le quotazioni dei titoli di stato degli Stati uniti a 10 anni andranno al di sotto 2,50 in quanto in america a differenza dell’Italia hanno cominciato ad alzare i tassi di interesse. Ciasucn trader/investitore deciderà se come e quando operare sui titoli di Stato americani. Facciamo attenzione anche al rischio cambio.

Sulla piattaforma eToro non vi è la possibilità di comprare titoli di stato (obbligazioni) americane. Tuttavia ci sono diverse obbligazioni corporate che seguono l’andamento dei titoli di stato.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azione American Express, si torna a salire

0
Azione American Express
Grafico AMERICAN EXPRESS di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 17 settembre 2018 sulle azioni American Express, uno dei titoli prediletti da Warren Buffett (uno degli uomini più ricchi al mondo) avevamo posto il focus dei nostri lettori sul forte trend bullish di lungo termine che le quotazioni del titolo stanno percorrendo dopo aver raggiunto il bottom nel lontano 2009 in area 10$. Inoltre, avevamo osservato, come i prezzi il giorno 20 ottobre 2016 dopo aver aperto in forte gap up e con volumi in forte aumento (cerchio arancione) avevano fornito un chiaro segnale di forza. Avevamo concluso dicendo che, a nostro parere i prezzi dell’azione American Express sarebbero potute continuare a salire. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Il titolo American Express è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading etoro.

Azione American Express

Cosa è successo successivamente? I prezzi delle azioni American Express dopo aver raggiunto nuovi massimi, in linea con il forte ripiegamento del mercato americano ha fatto registrare una ripida discesa che si è arrestata in area 90 dollari circa. Da qui i prezzi hanno ripreso il loro up trend.

Azione American Express, quale direzione in futuro?

A nostro parere, le azioni American Express potrebbero continuare a muoversi verso l’alto. Alla luce di ciò ciascun trader/ionvestitore deciderà se, come e quando intraprendere operazioni su questa azione.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Ferrari, analisi al 28 febbraio 2019

0
Azioni Ferrari, analisi al 28 febbraio 2019
Grafico FERRARI di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 18 gennaio 2018 sulle azioni Ferrari avevamo evidenziato a tutti i nostri lettori che i prezzi del titolo Ferrari avevano compiuto il rimbalzo di breve/brevissimo termine che ci aspettavamo. Durante tale salita le quotazioni avevano fatto registrare una performance positiva del 14%. Durante tale periodo si è avuto un respiro da parte di molti titoli del Ftse Mib. Quasi tutti i nostri indicatori erano in area positiva. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Il titolo Ferrari è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading etoro.

Azioni Ferrari, analisi al 28 febbraio 2019

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni delle azioni Ferrari dopo aver fatto registrare una leggerissima flessione verso il basso, hanno fatto registrare una lunga candela verde e successivamente si sono mosse lateralmente dando origine ad una bandiera, pattern di una possibile continuazione del trend in atto evidenziato sul grafico con le linee blu.

Azioni Ferrari, quale direzione?

A nostro avviso la direzione della fuoriuscita dei prezzi dalla fase laterale detterà, con buone probabilità la futura direzione dei prezzi. Ciascun trader/investitore deciderà se e come operare su tale azione con la consapevolezza di fare molta attenzione al money management e all’uso degli stop loss, in quanto il nostro mercato è condizionato dalle news politiche.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Juventus, attendiamole sul supporto

0
Azioni Juventus, attendiamole sul supporto
Grafico JUVENTUS FC di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 10 dicembre 2019 parlando delle azioni Juventus avevamo evidenziato a tutti i nostri lettori che le quotazioni del titolo Juventus, come ci aspettavamo, erano continuate a scendere fino ad arrivare in area 0.90€ dove la media mobile esponenziale a 200 periodi era funta da ottimo supporto respingendo i prezzi verso l’alto (freccia arancione). Da qui le quotazioni erano rimbalzate per poi muoversi in una fase laterale di breve termine. Avevamo concluso dicendo che, a nostro avviso, nel brevissimo termine i prezzi delle azioni Juventus avrebbero potuto muoversi verso il basso con un conseguente deprezzamento dei prezzi. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Il titolo Juventus è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading etoro.

Azioni Juventus, attendiamole sul supporto

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni del titolo Juventus, come ci aspettavamo, sono scese per poi incontrare il supporto dinamico ascendente (trendline blu) e muoversi verso l’alto. Nelle scorse giornate di contrattazione i prezzi dopo la sconfitta della Juventus contro l’Atletico Madrid hanno aperto in forte gap down perdendo oltre 10 punti percentuali.

Azioni Juventus, cosa aspettarsi?

A nostro avviso sarebbe auspicabile attendere le quotazioni dell’azione sul supporto dinamco ascendente (trendline blu) prima di intraprendere qualsiasi decisione operativa. Il titolo ricordiamo essere molto sottile e volatile, per cui è consigliabile sempre fare attenzione al money management e all’uso degli stop loss

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azione Wix.com, forte gap down

0
Azione Wix.com, forte gap down
Grafico WIX.COM di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 13 settembre 2018 sull’azione Wix.com avevamo posto il focus dei nostri lettori sul fatto che le quotazioni dell’azione Wix.com dopo un leggero ripiegamento, come ci aspettavamo, avevano ritrovato la strada del rialzo facendo aggiornare i propri top di sempre. Dalla nostra precedente analisi tecnica il titolo aveva fatto registrare una performance di quasi il 10%. I nostri indicatori erano tornati tutti in area positiva. Avevamo concluso dicendo che, a nostro avviso, i prezzi del titolo Wix.com in futuro sarebbero potuti continuare a salire raggiungendo così vette sempre più alte; il titolo, infatti, non sembrava voler arrestare la propria tendenza bullish. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Azione Wix.com, forte gap down

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni delle azioni Wix.com dopo aver compiuto un ritracciamento verso area 80,00$ hanno fatto registrare un fortissimo rally che li ha portati fino ad area 126,00$ facendo registrare una performance positiva di oltre il 50% nel giro di due mesi di contrattazione. Da qui i prezzi sono crollati con volumi in forte aumento facendo registrare un forte gap down.

Azione Wix.com, che direzione?

A nostro avviso da questi valori i prezzi nel breve/brevissimo periodo potrebbero far registrare un rimbalzo. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se e quando operare su tale titolo facendo attenzione all’uso degli stop loss e al money management.

Il titolo Wix.com è disponibile sulla piattaforma di trading CFD Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Brembo, arriva il breakout ma…

0
Azioni Brembo, arriva il breakout ma...
Grafico BREMBO di TradingView

Nella nostra precedente analisi tecnica del 07 febbraio 2019 sulle azioni Brembo avevamo evidenziato a tutti i nostri lettori che le quotazioni del titolo Brembo avevano testato per due volte la parte alta della fase laterale senza attraversarla al rialzo. La resistenza ha infatti respinto le quotazioni verso il basso. Dunque, anche questa volta un nulla di fatto per conoscere la direzione futura dei prezzi. Avevamo concluso dicendo che rimanevamo fermi sulla nostra view ed a nostro avviso la direzione della fuoriuscita delle quotazioni delle azioni Brembo dalla fase laterale avrebbe fornito, con buone probabilità, la direzione futura dei prezzi. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Azioni Brembo, arriva il breakout ma...

Cosa è successo successivamente? Le quotazioni Brembo hanno breakkato al rialzo e con volumi in aumento la resistenza statica che avevamo individuato ma i prezzi sono stati bloccati dalla media mobile esponenziale a 200 periodi su scala daily. A nostro avviso il segnale di forza non si è realizzato.

Azioni Brembo, quale futuro?

A nostro avviso, le quotazioni delle azioni Brembo potrebbero tornare a scendere. Ciò dipenderà, ovviamente, anche dai futuri movimenti e comportamento dei prezzi. I pattern e l’analisi tecnica in generale va sempre contestualizzata. Alla luce di ciò ciascun trader/investitore deciderà se e quando operare su tale titolo facendo attenzione all’uso degli stop loss e al money management. Attendiamo le conferme da parte del mercato senza mai anticiparlo.

Il titolo Brembo è disponibile sulla piattaforma di trading CFD Markets.com.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Azioni Eni, verso la trandline ribassista?

0
Azioni Eni, verso la trandline ribassista?
Grafico ENI di TradingView

Nella nostra analisi tecnica del 14 dicembre 2018 sulle azioni Eni avevamo posto il focus dei nostri lettori sul fatto che le quotazioni del titolo Eni neanche quella volta avevano rotto al rialzo in maniera netta e definitiva la trendline che abbiamo più volte individuato nelle nostre analisi tecniche e che tiene i prezzi imprigionato in una fase discendente. Così le quotazioni sono inesorabilmente scese andando a violare al ribasso tutte le medie mobili esponenziali. Avevamo concluso dicendo che rimanevamo fermi sulla nostra view della precedente analisi ed a nostro parere fin quanto le quotazioni si sarebbero mantenute al di sotto di tale resistenza dinamica, la tendenza sarebbe rimasta ribassista. Solo un attraversamento netto avrebbe fatto cambiare lo scenario. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela evidenziata con il cerchio arancione.

Il titolo ENI è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading etoro.

Azioni Eni, verso la trandline ribassista?

Cosa è successo successivamente? I prezzi si sono mossi sostanzialmente in maniera laterale. Le quotazioni sembrerebbero, in questo momento, voler andare a testare per l’ennesima volta la trendline sopra individuata.

Azioni Eni, quale futuro?

A nostro avviso, fondamentale sarà il comportamento dei prezzi a ridosso di tale resistenza. Se i prezzi la violeranno al rialzo potremmo assistere ad un’accelerazione rialzista, viceversa se le quotazioni verranno respinte vero il basso potrebbero continuare la diuscesa. Ciascun trader/investitore deciderà se intraprendere operazioni su tale titolo.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Cambio Bitcoin Dollaro, analisi al 21 febbraio 2019

0
Cambio Bitcoin Dollaro, analisi al 21 febbraio 2019
Grafico BITCOIN/DOLLARO di TradingView

Analizzando il grafico weekly del cambio Bitcoin Dollaro per mezzo di candele cumulate heikin ashi, possiamo osservare il forte bullish trend che il cambio ha percorso dalla metà del 2017 fino alla fine del 2018. Durante questo periodo i prezzi hanno fatto registrare un’interessantissima performance di quasi il 1000%. Successivamente le quotazioni hanno invertito rotta impostandosi al ribasso, dopo aver fatto registrare un testa e spalle (pattern di inversione del trend principale). Durante la discesa i prezzi hanno più volte rimbalzato senza avere però la forza di invertire rotta. In questo momento i prezzi si trovano sui minimi di periodo: le quotazioni dopo la rottura del supporto statico posizionato in area 5836 dollari (trendline viola) hanno accelerato al ribasso.

Il Bitcoin è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading etoro.

Cambio Bitcoin Dollaro, analisi al 21 febbraio 2019

Analizzando il cambio attraverso un grafico daily con candele classiche, possiamo osservare la fase laterale all’interno della quale le quotazioni si stanno muovendo. Ricordiamo che le fasi laterali, generalmente, anticipano forti movimenti. Ricordiamo che se il cambio si muove verso il basso è l’euro ad apprezzarsi nei confronti del Bitcoin.

Cambio Bitcoin Dollaro, quale futuro?

A nostro avviso, le quotazioni del cambio Bitcoin Dollaro potrebbero continuare a muoversi verso il basso anche nelle prossime sedute di contrattazione. Facciamo attenzione ai falsi segnali e attendiamo le conferme da parte del mercato senza mai anticiparlo. Ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando operare su tale cross.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

Petrolio, analisi tecnica al 20 febbraio 2019

0
Petrolio, analisi tecnica al 20 febbraio 2019
Grafico PETROLIO di TradingView

Analizzando il grafico weekly del Petrolio per mezzo di candele cumulate heikin ashi, possiamo osservare come la tendenza ribassista della materia prima è stata interrotta dal doppio minimo (frecce arancioni), pattern di inversione rialzista fatto registrare in area 27 dollari circa. Dopo tale pattern i prezzi si sono mossi verso l’alto compiendo una performance di quasi il 200 percento nel giro di 2,5 anni di contrattazione. Successivamente le quotazioni hanno fatto registrare un doppio massimo (frecce blu), pattern di inversione ribassista che ha portato ad un netto calo dei prezzi del petrolio.

Il petrolio è disponibile per il trading online sulla piattaforma di trading etoro.

Petrolio, analisi tecnica al 20 febbraio 2019

Analizzando il grafico daily del Petrolio per mezzo di candele classiche, possiamo osservare come, dopo il doppio massimo i prezzi hanno cambiato marcia impostandosi di nuovo al ribasso. Inoltre, i prezzi in questo momento si trovano al di sotto di tutte le medie mobili esponenziali.

Petrolio, quale direzione?

A nostro avviso, la tendenza di breve/medio termine del crude oil è impostata al ribasso, per cui i prezzi potrebbero dirigersi prima verso area 48 dollari e successivamente verso area 44 dollari al barile. Alla luce di ciò, ciascun trader/investitore deciderà se, come e quando intraprendere operazioni su tale materia prima. Facciamo sempre attenzione al money management e all’uso degli stop loss.

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento.

*I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita rapida di denaro per via della leva. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti l'alto rischio di perdere il denaro investito.
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione assumiamo che per te è ok.