Atlantia fa il pieno di ricavi: utile in crescita e debito in calo

0
83
Atlantia

In attesa di sapere se tutto andrà per il meglio a coronamento delle nozze con Abertis, Atlantia ha reso noti i numeri riguardanti il suo primo trimestre 2017. E da questo rapporto emerge un dato di fatto che sovrasta un po’ tutto il resto: quello di un utile in netta crescita.

La trimestrale riporta infatti un utile netto di pertinenza pari a 176 milioni di euro, in aumento del 7% rispetto allo stesso periodo del 2016. L’ebitda, cioè il margine operativo lordo, è cresciuto del 9% portandosi a quota 785 milioni, gli investimenti sono rimasti invariati a 247 milioni, mentre il cash flow è cresciuto di 5 punti percentuali portandosi a 518 milioni. L’indebitamento netto infine ammonta a 11.35 miliardi di euro, in calo di 326 milioni se si prendono in considerazione i dati di fine 2016.

Il traffico sulla rete autostradale italiana è aumentato del 2.7%. Da inizio esercizio fino al 7 maggio, inoltre, il traffico in Italia è stato dato in aumento del 2.9%. Per quanto riguarda invece gli aeroporti di Roma, il traffico dei passeggeri, nei primi tre mesi del 2017, è aumentato del 3.2% neutralizzando gli effetti calendariali. Insomma, l’aria è positiva un po’ su tutti i fronti.

“Complessivamente, le previsioni per l’esercizio 2017 registrano un miglioramento della redditività e una crescita dei principali indicatori di gestione”, ha commentato la società che controlla Autostrade per l’Italia e gli Aeroporti di Roma. Si prevedono notizie positive sul fronte del traffico, con l’unica eccezione del Brasile che paga ancora pegno di una congiuntura economica non proprio favorevole.

Nell’intero anno, in ogni caso, i ricavi derivanti dal traffico aeroportuale “risentiranno dell’evoluzione delle tariffe legata all’inizio del nuovo periodo regolatorio di 5 anni e alla rimodulazione dell’offerta di alcuni vettori aerei, tra cui Alitalia, la cui incidenza sui ricavi aviation si è ridotta già al 30%”. Dall’altro lato, i ricavi commerciali potrebbero salire grazie all’apertura della nuova galleria commerciale extra Schengen nell’aeroporto di Fiumicino. E per concludere la panoramica, Atlantia ci ha tenuto a precisare  che i risultati 2017 includeranno anche gli effetti del consolidamento di Aeroports de la Cote d’Azur per la totalità dell’esercizio.

Dopo la pubblicazione dei risultati finanziari il titolo Atlantia è aumentato dello 0.40% a quota 24,27 euro, mentre Abertis alla Borsa di Madrid ha mostrato una maggiore vivacità mettendo a segno un rialzo dell’1.83% e una quotazione pari a 16,45 euro. Alla luce di ciò, gli analisti non hanno molti dubbi: “Confermiamo la nostra raccomandazione buy e il target price a 27.5 euro su Atlantia”, scrivono.

LEAVE A REPLY