Chi è Vitalik Buterin, il giovane inventore di Ethereum

0
420
vitalik buterin

Vitalik Buterin è un nome che la storia ricorderà senz’altro perché colui che a soli 20 anni ha creato una delle valute più quotate al mondo: l’Ethereum. Ad oggi l’Ethereum è la seconda criptovaluta più importante al mondo subito dopo il Bitcoin, tanto è vero che questo ragazzo prodigio che l’ha inventata può vantarsi di essere diventato un valido imprenditore: il suo progetto, senz’altro visionario, ha raggiunto un valore di mercato pari a 30 miliardi di dollari (una cosa esorbitante se si considera che solo un anno fa il valore del prodotto era di “appena” 1 miliardo!).

Ma esattamente, chi è questo ragazzo? Vitalik Buterin è nato a Mosca il 31 gennaio del 1994, e a soli 6 anni, insieme alla sua famiglia, si è trasferito in Canada. Sin da piccolo veniva considerato un vero genio della matematica, tanto è vero che in quarta elementare fu inserito in un programma per “cervelloni” all’interno del quale si distinse per intuitività, creatività e prontezza.

Buterin, nel corso della sua giovinezza, è sempre stato attratto dalla tecnologia “sommersa” ed in particolar modo dallo stesso Bitcoin, di cui ha avuto modo di sentir parlare anche grazie a suo padre. Così, nel 2011, quando aveva ancora 17 anni, Buterin ha fondato una rivista sul Bitcoin.

A maggio 2013 il ragazzo si è spostato in California per prendere parte a un seminario sulle criptovalute organizzato dai gemelli Winklevoss, ed è stato quell’evento che ha poi cambiato il corso delle cose: “Quel momento – ha ammesso lo stesso Vitalik – mi riempì di conferme. Mi aveva davvero convinto che questa cosa era reale e che valeva la pena di essere provata, con tanto di assunzione di rischio. Così ci ho provato”.

Ecco allora che da quel momento in poi Vitalik ha abbandonato l’Università di Waterloo e trascorso un anno intero in giro per il mondo confrontandosi con gli esperti del Bitcoin. Di ritorno a Toronto ha iniziato a mettere mano all’Ethereum e ha redatto un documento che di fatto raccoglie tutte le sue scoperte fatte sul campo.

L’idea ha preso il volo in maniera vera e propria nel giugno 2014, quando il giovane russo ha ottenuto una borsa di studio di 100mila dollari per il suo lavoro. Da lì è nata Ethereum Foundation ed è stata annunciata al mondo intero la nascita di una nuova criptovaluta, la cui versione beta è arrivata a metà del 2015.

“Quando sono uscito allo scoperto con Ethereum, il mio primo pensiero era che questa cosa fosse troppo buona per essere vera. Al momento del lancio, l’idea alla base della mia criptovaluta era fondamentalmente e totalmente buona”. E di questo gliene ha dato atto anche il mercato, vista la piega che hanno poi preso gli eventi!

LEAVE A REPLY