XRP di Ripple, analisi sui ritracciamenti fibonacci

0
Grafico analisi tecnica ritracciamenti Fibonacci

Oggi, sabato 10 febbraio, la quotazione degli XRP di Ripple sono arrivati a toccare quota 1,22$ alle ore 8 di stamattina. Successivamente, la quotazione dei ripple è iniziata a scendere progressivamente e senza particolari strappi. Il rialzo rispetto a sole 24 ore fa è superiore al 30%, anche per via delle ottime notizie provenienti da Hong Kong, dove la LianLian International è diventata il centesimo cliente a testare il sistema XCurrent di Ripple.

Il ribasso registratosi stamattina dopo il picco tuttavia potrebbe vedere dei rimbalzi o meglio dei ritracciamenti, in poche ore, ragion per cui abbiamo sviluppato un grafico (vedi sopra) relativo al cambio Ripple Dollaro, in cui utilizziamo dei ritracciamenti di Fibonacci in base all’altezza complessiva del trend. Abbiamo quindi tirato le linee a 38,2%, 50% e 61,8% relative alla stessa altezza.

Come si può vedere, l’altezza è costruita dalla distanza tra il punto di minimo a 0,57$ e il punto di massimo a 1,22$. 

I livelli di ritracciamento in base alle percentuali di Fibonacci vedono un primo livello a 0,93$ (38,2%), un secondo a 0,86$ (50%) e un terzo a 0,79$ (61,8%).

Secondo tale analisi, vi sono tre ipotesi per le future movimentazioni di prezzo:

  1. Il prezzo scende fino a 0,93$ per poi rimbalzare e riprendere il trend in atto
  2. Il prezzo scende fino a 0,86$ per poi rimbalzare e riprendere il trend in atto (probabilmente in tono minore)
  3. Il prezzo raggiunge quota 0,79$ e a quel punto potrebbe rompere il supporto e continuare a scendere

Considerato il momento di quiete circa le notizie su regolamentazioni del Bitcoin (rispetto al quale gli XRP di Ripple manifestano una forte correlazione diretta), le movimentazioni di mercato libere da tale tipo di notizie vedono come più probabili le prime due ipotesi. 

Le valutazioni evidenziate in questo articolo non vogliono essere un invito all’investimento, bensì solo analisi tecniche da valutare per possibili operazioni di trading/investimento. Ricordiamo, inoltre, che le criptovalute sono soggette ad un’alta volatilità.